Autogrill Villoresi Est

Villoresi Est è un’area di servizio dell’autostrada A8 Milano-Varese. L’Autogrill emerge gradualmente a forma di vulcano dal territorio fino a un’altezza di 27,5 metri, come simbolo dell’inizio dell’impegno della società nella realizzazione di opere a basso impatto ambientale. L’edificio ha ottenuto il marchio di qualità DfA-Quality dall’associazione Design For All Italia, che ne certifica i requisiti di eccellenza nel design accessibile. L’abbattimento delle barriere architettoniche, percettive e culturali garantisce vivibilità e accessibilità a tutti coloro che sostano nella struttura.

La cupola a forma di camino è l’aspetto architettonico più iconico: richiama un organismo naturale e organico, e concorre al raggiungimento dei target di sostenibilità e taglio dei consumi energetici. È una copertura captante che a seconda delle stagioni incamera energia solare o freddo. Una porzione della superficie del tetto incorpora un sistema di serpentine idriche collegate a un impianto geotermico con 420 sonde a 25 metri di profondità, che garantisce un – 59% nelle emissioni di CO2 e – 45% nei consumi elettrici.

Lo sviluppo della cupola è stato ricreato in un ambiente di modellazione digitale per superfici, da cui sono state estratte le sezioni principali sulle quali posizionare il reticolato di travi di supporto. La natura organica della copertura ha richiesto per ogni elemento portante uno sviluppo diverso, poi realizzato in legno lamellare certificato Pefc. Il complesso disegno di travi e incastri, elemento caratterizzante visibile dall’interno, conferisce allo spazio un aspetto molto naturale, a fronte di un costo di realizzazione e posa assai contenuto. La copertura è stata interamente rivestita di Tecu Zinn, laminare metallico in lega di rame che ha una duplice funzione: alla luce del giorno appare grigio opaco, senza riflessi ai danni del traffico aereo vista la vicinanza dell’aeroporto di Malpensa, mentre di notte un anello di led installati sulla cornice terminale della cupola irradia la copertura del rosso intenso del brand Autogrill.

In ottica di sostenibilità è stato attentamente sviluppato anche il tema idrico. Autogrill ospita il transito frequente di un alto numero di viaggiatori, che genera un ingente consumo d’acqua. La copertura dell’edificio raccoglie l’acqua piovana, e da un pozzo si preleva quella di falda alimentando un ampio serbatoio usato per l’irrigazione del verde, i wc e la riserva antincendio, con risparmi dell’ordine del 30% (25.550 mc l’anno) rispetto a un edificio tradizionale. La vasca di raccolta dell’acqua alimenta anche un sistema geotermico aperto a scopo di back-up dell’impianto geotermico principale.

Il sistema geotermico chiuso integrato impiega sia le sonde sotterranee che le serpentine impacchettate nel tetto captante. Il che permette di sfruttare i vari elementi indipendentemente e di far circolare l’acqua solo dove necessario. Il sistema può utilizzare varie configurazioni per dissipare o acquisire calore, ottenendo le condizioni desiderate nello stabile. Il geotermico interrato rende favorevole lo scambio termico soprattutto in estate, perché tutte le sonde sono sotto all’edificio, e sfruttano il cono d’ombra sotto le fondamenta. Interviene soprattutto per abbassare la temperatura nello spazio vendita, alimentando il condizionamento degli interni e scambiando energia col terreno o con la copertura.

Condividi questo progetto:

Autogrill Villoresi Est

INFO

Lainate
Autogrill S.p.A
2007-2015
Retail
Total Tool
Francesco Ferrari
Attilio Marchetti Rossi (strutture in legno)
Geo Energia (impianti)
2600 mq

 Servizi svolti

  • Progettazione integrata architettonica e strutturale (preliminare, definitiva ed esecutiva)
  • Direzione lavori Generale e Strutture
  • Coordinamento sicurezza in Progettazione ed Esecuzione
  • Supporto al Project and Construction Management
  • Time & Cost Control

Mappa

Scopri gli altri progetti starching