Fiducia e affidabilità

di Corrado Trabacchi

12 Novembre 2023

Oltre l’offerta di servizi, il valore delle partnership

Inaugurato a marzo 2023, recuperando e restaurando Palazzo Salviati Cesi Mellini, nel cuore delle Capitale, il Six Senses a Roma è il progetto di punta dell’anno per Starching: iniziativa immobiliare che racconta la partnership tra la società di progettazione integrata e Orion European Real Estate Fund V (sponsorizzato da Orion Capital Managers), che a fine ottobre ha ceduto al Gruppo Statuto per una cifra record.

Parliamo di un’operazione da 245 milioni di euro, 2,6 milioni a chiave: secondo gli esperti si tratta della transazione con il prezzo a camera più alto mai registrato in Italia. Da ricordare peraltro che l’asset era stato acquisito nel 2018 da Orion European Real Estate Fund V (sponsorizzato da Orion Capital Managers) per 95 milioni (da progetto si stimava quindi un milione di euro a stanza).

Dati economici e finanziari che raccontano di un’operazione di sviluppo immobiliare premiata dal tempismo con cui il Six Senses è diventato tra i migliori hotel di lusso del mondo tra quelli inaugurati negli ultimi mesi. Dove il rapporto di fiducia tra Orion e Starching sono stati l’elemento decisivo per una partnership che è molto più di un’offerta di servizi.

«Six Senses è sicuramente un’eccellenza per Orion. Quello dell’hospitality è sempre stato uno dei settori su cui investiamo a scala internazionale, ma lo facciamo in modo molto selettivo. Poter contare in Italia su un partner solido e competente come Starching – racconta Corrado Trabacchi, partner Orion Capital Managers – con cui abbiamo consolidato un rapporto da oltre vent’anni, ha fatto sì che questa operazione si portasse a termine con successo. La conoscenza del settore, del contesto, delle condizioni e dell’identikit di operatori e partner, e l’opinione puntuale del team della società di progettazione, per noi sono fondamentali per capire la fattibilità (o meno) di un’iniziativa».

Dieci anni fa è decollata l’idea di quello che poi è diventato il Six Senses a Roma, arrivata al traguardo con il successo confermato dai dati economici. Ma sul tema dei tempi Trabacchi è schietto: «se decidiamo di intraprendere un’operazione, e Starching intuisce che la permissistica richiede tempi molto dilatati, per noi è di fondamentale importanza che sia noto all’inizio di tutta l’operazione». Nel caso specifico, «fin dal 2012 cercavamo di individuare un’operazione per un hotel cinque stelle lusso a Roma. È stato un processo selettivo molto lungo perché, se da un lato tutti gli operatori erano interessati, dall’altro non c’erano immobili adeguati. Insieme a Starching abbiamo fatto decine di sopralluoghi e valutazioni, in generale però riscontravamo tante criticità che rendevano l’operazione rischiosa: dai permessi alla location, passando per la trasformazione urbanistica bloccata. L’aver trovato finalmente l’immobile adatto, in via del Corso, ha permesso di rendere possibile il progetto Six Senses».

La scelta di una struttura cinque stelle lusso nella Capitale è stata lungimirante. «Abbiamo giocato d’anticipo e sicuramente questa è stata la chiave del successo. L’importanza dell’operazione si registra dalla vendita finale, con un prezzo record che gli esperti dicono sia tra i top 3 in Europa.

Per Orion, Starching è come se fosse un plug and play, a cui richiediamo il supporto a seconda delle operazioni: progettazione, direzione lavori, project management e controllo cantiere».

Starching affianca Orion con la competenza di una società di progettazione integrata, ma un investitore ha bisogno di qualcosa in più che passa sotto il concetto di qualità nel tempo, di affidabilità.

«La svolta è trovare un partner che si prenda la responsabilità di dirti le cose come stanno, con competenza e visione. Non viviamo in un mondo di bianco o nero, esiste un discorso di rappresentazione della competenza che deve essere accompagnato da un rapporto di fiducia». Trabacchi spiega la necessità di poter contare su una relazione imprenditoriale e professionale con chi «ti rappresenta in modo corretto e completo tutto il panorama di un progetto, con prospettive e alert».

Il rapporto professionale tra Orion e Starching è iniziato sempre a Roma, per il centro commerciale Aura, inaugurato nel 2018. Un’altra sfida che ha permesso di concretizzare un centro polifunzionale con un urban shopping mall a ridosso dell’ex fornace Veschi: un’iniziativa di rigenerazione urbana che ha giovato di un’intensa interlocuzione tra pubblico e privato, e che ha riqualificato un’area precedentemente abbandonata e degradata, a pochi passi dalle mura della Città del Vaticano, restituendola al quartiere. Conclusa l’operazione Six Senses, Orion e Starching sono insieme nel corso del 2024 a Genova per l’operazione Waterfront di Levante, ma anche a Milano per due iniziative di sviluppo immobiliare con le operazioni di Milano 3.0 e Park West.

Condividi questa storia sui tuoi social:
Ti potrebbe interessare anche
  • Rigenerazione

    4 Aprile 2024

    PROGETTO, IL CARDINE DELLA RIGENERAZIONE

    A Trieste i nuovi uffici della regione nel porto vecchio

    di Simone Longoni

  • Rigenerazione

    27 Marzo 2024

    SUPERVISIONE E SUPPORTO CONTINUATIVO

    A fianco al cliente per il complesso Park West

    di Claude Van Steenwinkel e Maurizio Tosi

  • Rigenerazione

    2 Febbraio 2024

    Sostegno e collaborazione in prima persona

    Supporto continuo per l’intervento mixed use a Roma in via Boncompagni

    di ALESSANDRO SBORDONI